CONTATTI: +39 349 7557593 | info@contesteco.com

Cotimbo Madia

Affascinata dal teatro d'ombra, dal teatro di figura, che suscitano in me meraviglia e stupore infantili, vorrei provocare altrettanto in chi guardi i miei lavori, le mie sculture.
Attitudini e passioni mi hanno condotta dopo intricati percorsi, già trentenne, a frequentare l'Accademia di Belle Arti di Urbino, dove mi sono laureata in scenografia. Ho spesso lavorato per il teatro d'opera lirica ed amo la magia del sipario che apre ad uno spazio illusorio eppure, al contempo, così reale. La fiaba, la forza indomabile della natura, la fantasia degli inventori, gli artisti di strada, le scienze matematiche, i giochi di luce sono d'ispirazione per i miei lavori, per i quali preferisco la sfida creativa che offre l'uso di materiali ed oggetti di recupero.  
Adopero spesso la carta per realizzare sculture volutamente abbozzate, non finite, dove sia possibile riconoscere il foglio piegato, accartocciato, modellato su di una struttura portante e dove si possa ripercorrere il gesto di costruzione di quella forma. Il gesto creativo è più evidente nel bozzetto, nello schizzo e conferisce all'opera, secondo me, una dinamicità particolare che il lavoro rifinito perde. In fondo resto molto legata alla peculiarità del teatro, ovvero al suo essere effimero.

Clicca il player audio per ascoltare la presentazione.

OPERE IN ESPOSIZIONE

Suspicio” - Una teca di vetro e legno realizzata a mano, alta circa cm 50, in cui una sfera di carta è sospesa su di una piccola folla di personaggi, creati in carta. Sono consapevoli della presenza di quello strano oggetto? Stanno facendo congetture su cosa possa essere oppure conosco quella sfera e non se ne preoccupano? Il titolo rimanda al verbo latino che significa osservare, contemplare ed anche dubitare, sospettare.

Baba Jaga” - Scultura di carta che raffigura un personaggio ricorrente nella fiaba slava: la malvagia strega Baba Jaga e la capanna in cui vive, sorretta da due zampe di gallina. Ne ho realizzato tre versioni con alcuni elementi caratteristici che l'accompagnano, come il gatto nero, i teschi, il cancello. Altezza di circa cm 50.

Cavallo frisone” - Scultura di carta su basamento in legno. Raffigura un cavallo nero di razza frisone, caratterizzata dalla criniera folta e ondulata e dall'aspetto fiero, possente ed elegante. Dimensioni: cm 50x43 di altezza.

Rinoceronte” - Scultura di cartone su base di legno ricavata da due blocchetti di bancale.  L'animale è rappresentato fermo, in piedi, a sporgersi sul limite del basamento, come fosse sull'orlo di un precipizio, per suggerire la reale condizione di rischio di estinzione di questo animale in natura. Dimensioni: cm 45x25x37 di altezza. 

Orso Polare” - Scultura di carta sistemata in una teca di plexiglass, altezza cm 25. Ho usato vari tipi di carta sfruttando e i diversi toni di bianco del loro colore originario.  La copertura di plexiglass trasparente richiama l’habitat glaciale naturale dell'orso polare ed al contempo è metafora di trappola di un presumibile destino di estinzione per questo, come per molti altri animali. 

Management Creare e Comunicare | Coding by Digitest.net
Package Gemini - Ver. 2.0.6


Contattaci