Cristina Belfiore - Sorry

Cristina Belfiore
Sorry

Cristina Belfiore ha creato un’opera dal titolo “Sorry”. Il valore simbolico di rappresentare la terra colma di rifiuti di ogni genere, forchette, piatti e bottiglie rende esplicito il danno incommensurabile che l'uomo ha procurato e procura ogni giorno alla sua "CASA" e il veicolo lunare pronto a partire e ad abbandonare la terra reca la scritta "SORRY" SCUSA. Il grande mea culpa dell'uomo. La scultura è stata realizzata assemblando valvole termoioniche, ammortizzatori di vibrazione, adattatori per nuclei, ciotole di plastica e rifiuti plastici di vario genere ed una pizza cinematografica. Dimensioni: altezza 60 cm, circonferenza 90 cm.

 

 

Curriculum dell'artista

 

Cristina Belfiore è nata a San Giorgio a Cremano nel 1960. Oltre agli studi classici ha approfondito la sua vocazione pittorica frequentando diversi corsi di perfezionamento nell'arte figurativa. Ha esercitato la professione di stilista per 15 anni collaborando con: Belmonte, Ferrone,Calò. Ha fondato con Gabriella Staderini la Società  IZIA S.R.L. produzione e distribuzione di maglieria d'alta moda, che in breve tempo si è  aperta al mercato giapponese diventandone  Amministratore  Unico Presidente della Galleria  d'Arte Progetto  Odissea in Via Annia Regilla  a Roma. Ha promosso  eventi nel settore dell'arte sempre come fondatrice e presidente. Ha esposto come artista sia in Italia che all'estero. Da diversi anni impegnata nell'arte del riciclo ha realizzato una collezione di più  di 30 modelli utilizzando le vecchie pellicole  del cinema esponendo al museo del Macro e a Palazzo Braschi. Da diversi anni i suoi lavori sono fruibili presso gli studi di Cinecittà  a Roma.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni